Vai ai contenuti | Spostati sulla navigazione

Il MuMeLoc

MuMeLoc è un museo della memoria, ma è soprattutto un progetto in corso, aperto al libero contributo di chiunque sia interessato a condividerne le finalità.

Il suo scopo è quello di promuovere la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale locale, facendone conoscere le radici storiche, il vissuto umano e le prospettive di sviluppo, con un occhio fisso al passato, ma l’altro ben puntato verso il presente e il futuro.

Al suo centro sta uno degli eventi più drammatici della storia locale: l’eccidio nazi-fascista del 23 agosto 1944. Attorno, le vicende del territorio e dei suoi abitanti nel lungo divenire che arriva ai nostri giorni.


foto del padule

Il Padule

Al centro l'acqua del Padule: attorno la terra per l'olio e il vino con le pietre di case e chiese, castelli e ville.

 
foto della strage

L'eccidio

Il 23 agosto 1944 soldati delle truppe tedesche avanzarono nel Padule uccidendo 175 civili indifesi: in gran parte anziani, donne e bambini.

 

Iniziative

sab30giugno

Progetto didattico “Le vie dei Medici”

http://www.italianostra.org/progetto-didattico-le-vie-dei-medici/

Progetto didattico I MEDICI: RITRATTI, VILLE E ALTRI ITINERARI MEDICEI- LE VIE DEI MEDICI condiviso da Italia Nostra

L’Opuscolo “Le Vie dei Medici” it/en, che porta a sintesi la ricerca avviata nel 2004 individuando 10 itinerari medicei tematici, è presente alla BIT Borsa Internazionale Turismo MILANO 11-13 febbraio 2018.

L’Opuscolo (it/en) “LE VIE DEI MEDICI” edito da Toscana Promozione Turistica 2017 

In evidenza

ven16novembre

Presentazione di "Facevo prima col Treno" di Mirko Manetti

 

 

 

Venerdì 16 Novembre, alle ore 21:00 c/o MuMeLoc - Museo della Memoria Locale. Presentazione di "Facevo prima col treno" Diario di viaggio di Mirko Manetti

 

È l’agosto 2014.

L’obiettivo è raggiungere Roma a piedi partendo da casa. Per un oscuro motivo, il prete che lo dovrebbe ospitare per la prima notte lo lascia in attesa cinque ore sul sagrato.
Qui Mirko, per ingannare il tempo, inizia a pubblicare su Facebook un diario delle (dis)avventure
che attrae sempre più curiosi.

Contrattempi, gioie del panorama, dolori del corpo, incontri e scontri, sono le erbe aromatiche a condire un cammino di oltre 400 chilometri verso le porte del Vaticano.
A distanza di due anni, nasce un libro che è un diario ma anche una piccola guida per i tanti che
sono incuriositi dai Cammini.

INGRESSO GRATUITO

 

Archivio

MUmeLOC MUSEO DELLA MEMORIA LOCALE CERRETO GUIDI