Vai ai contenuti | Spostati sulla navigazione

Il MuMeLoc

MuMeLoc è un museo della memoria, ma è soprattutto un progetto in corso, aperto al libero contributo di chiunque sia interessato a condividerne le finalità.

Il suo scopo è quello di promuovere la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale locale, facendone conoscere le radici storiche, il vissuto umano e le prospettive di sviluppo, con un occhio fisso al passato, ma l’altro ben puntato verso il presente e il futuro.

Al suo centro sta uno degli eventi più drammatici della storia locale: l’eccidio nazi-fascista del 23 agosto 1944. Attorno, le vicende del territorio e dei suoi abitanti nel lungo divenire che arriva ai nostri giorni.


foto del padule

Il Padule

Al centro l'acqua del Padule: attorno la terra per l'olio e il vino con le pietre di case e chiese, castelli e ville.

 
foto della strage

L'eccidio

Il 23 agosto 1944 soldati delle truppe tedesche avanzarono nel Padule uccidendo 175 civili indifesi: in gran parte anziani, donne e bambini.

 

Iniziative

mer16gennaio

Progetto “LE VIE DEI MEDICI”

Il Progetto LE VIE DEI MEDICI è finalizzato alla scoperta-valorizzazione di ITINERARI MEDICEI attraverso scambi culturali fra Scuole. Partendo ‘dal basso’, ha coinvolto sempre più Istituzioni e Associazioni, in particolare Italia Nostra che condivide il Progetto.

Gli originali risultati raggiunti sono documentati in diverse pubblicazioni di carattere didattico-divulgativo. Una sintesi di 10 itinerari medicei tematici è contenuta in  (a cura di ) Patrizia Vezzosi Le Vie dei Medici Ed. Toscana Promozione Turistica 2017 pubblicato IT/EN  cartaceo e on line dalla Regione Toscana (E-book scaricabile in italiano e inglese):

https://www.visittuscany.com/export/shared/visittuscany/documenti/le-vie-dei-medici-in-toscana.pdf

https://www.visittuscany.com/export/shared/visittuscany/documenti/the-ways-of-the-medici-in-tuscany.pdf

Il Progetto Le Vie dei Medici è particolarmente significativo nel 2019, V Centenario della nascita di COSIMO I DE’ MEDICI (1519-1574), primo Granduca di Toscana: un Programma di iniziative a scala regionale, condiviso da Italia Nostra, sarà presentato a Marzo e svolto a Giugno 2019. 

In evidenza

sab04maggio

Leonardo Da Vinci: un itinerario culturale per la formazione del cittadino europeo

FSE PON “Leonardo Da Vinci: un itinerario culturale per la formazione del cittadino europeo” *

 

 

Il Progetto è centrato sulla figura emblematica di Leonardo per aggiornare l’idea di Europa e formare il nuovo cittadino europeo. Un’Europa capace di dare alla luce un Nuovo Umanesimo basato su tre capacità: integrare (Leonardo è percepito come patrimonio-bene comune), dialogare (Leonardo è genio-modello nella conoscenza sulla quale si fonda il dialogo), generare (Leonardo è genio-modello della creatività che contribuirà a salvare la Pace dai pericoli che la minacciano).

 

Premessa è il riconoscimento del Valore Universale dell’Essere Umano efficacemente espresso nel celebre disegno L’Uomo Vitruviano.

 

Attraverso 5 Moduli (approfondimenti laboratoriali-interdisciplinari) sulla vita e sulle opere di Leonardo, gli studenti sono stati i protagonisti di un emozionante ‘viaggio’ tra paesaggi, volti, ambientazioni che partendo da Vinci arriva in Europa. 

 

Risultati e Sviluppi del Progetto saranno presentati a Vinci 13 Aprile e a Cerreto 4 Maggio

A cura di Patrizia Vezzosi

Archivio

MUmeLOC MUSEO DELLA MEMORIA LOCALE CERRETO GUIDI